Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Kentaro Miura  

Kentaro Miura

Kentaro Miura è stato uno dei più importanti fumettisti giapponesi. È nato a Chiba l’11 luglio 1966 ed è morto il 6 maggio 2021.

La sua biografia narra di una passione nata sin da bambino, infatti nel 1976 a soli 10 anni, Miura realizzò il suo primo manga, intitolato Miuranger, che fece stampare per i suoi compagni di scuola. Il secondo manga è del 1977 dal titolo Ken e no michi utilizzando per la prima volta dell’inchiostro di china.

Durante le scuole medie affina la sua tecnica, imparando metodi professionali nel disegno e nell’illustrazione. Con l’aiuto di alcuni amici riesce a pubblicare il primo dojinshi su una rivista nel 1982.

Effettua l’esame d’ammissione al collegio artistico della Nihon University nel 1985, sottoponendo la sua opera Futatabi. Oltre a essere ammesso, con il progetto venne successivamente nominato Miglior Nuovo Autore nella rivista Shonen. È proprio di questi anni anche la pubblicazione del manga Shonen Noa, che purtroppo per alcune incomprensioni con l’editore venne ben presto interrotta.

È del 1988 il manga di 48 pagine di nome Berserk - The Prototype, nel quale Miura introduce il mondo fantasy che diventerà il suo cavallo di battaglia con la serie Bersek.

Dal 1989 prende vita il progetto Il Re Lupo basato su un libro di Yoshiyuki Okamura, scrittore di Ken il guerriero. Nel 1990 venne realizzato un seguito del La leggenda del Re Lupo, che fu pubblicato come prologo dell'originale sulla rivista Young Animal.

Il grande successo Miura lo ottiene con Berserk, che fu serializzato su Young Animal nel 1992 con la pubblicazione de L'età dell'oro. Con questo manga Miura divenne celebre in tutto il mondo consacrandolo tra i più importanti fumettisti giapponesi. Dal 1997 il suo anime Bersek finisce in Tv e lui stesso supervisiona la produzione di 25 episodi. Nacquero anche i videogiochi, che ancora una volta Miura supervisiona tra il 1999 e il 2004. La serie di Bersek arriva fino 41 tankobon, terminando con la morte dell'autore.

Nel 2002, Kentaro Miura arrivò al secondo posto dell'Osamu Tezuka Culture Award of Excellence con Berserk.

Il 22 novembre 2013 appare Gigantomakhia, un nuovissimo manga composto da 6 episodi di 44 pagine l'uno e che arriva alle stampe circa 20 anni dopo l’ultima apparizione di Miura.

Nell'agosto 2019, compare Duranki, un manga ispirato al mondo mitologico dell'antica Mesopotamia. Per questo manga si fece affiancare da un’equipe di fumettisti che potevano essergli d’aiuto nelle fasi di creazione delle tavole. Questo per velocizzare i tempi di produzione, che sono sempre stati molto lenti e che hanno contraddistinto le poche produzioni del giapponese.

Kentaro Miura si è spento all’età di 54 anni il 6 maggio 2021 a causa di una dissecazione aortica acuta. A darne il triste annuncio è la sua casa editrice Hakusensha.

Miura resterà per sempre uno dei fumettisti più amati e apprezzati nella sfera dei manga giapponese, le molte ristampe delle sue pubblicazioni ne sono testimonianza, come del resto le continue richieste dei giovani per avere nuove e inedite immagini relative alla fortunata saga Bersek.

Leggi di più
Berserk collection. Serie nera. 16-20.
 

Berserk collection. Serie nera. 16-20.

Kentaro Miura
edito da Panini Comics, 2022

Libri - Brossura

26,12 € 27,50 -5%

Disponibilità immediata

Berserk collection. Serie nera. 6-10.
 

Berserk collection. Serie nera. 6-10.

Kentaro Miura
edito da Panini Comics, 2021

Libri - Brossura

26,12 € 27,50 -5%

Disponibilità immediata

torna su Torna in cima