Mondadori Store

Trova Mondadori Store

Benvenuto
Accedi o registrati

lista preferiti

Per utilizzare la funzione prodotti desiderati devi accedere o registrarti

Vai al carrello
 prodotti nel carrello

Totale  articoli

0,00 € IVA Inclusa

Libri proibiti e censurati nella storia

In questi giorni, il tema della censura sembra essere tornato in voga, grazie soprattutto al recente movimento Black Lives Matter che anima l’opinione pubblica.

A tal proposito vogliamo riflettere sulla censura che ha per molti anni – in alcuni casi addirittura secoli – coinvolto il mondo editoriale.

Molti sono gli scrittori che hanno visto la propria opera inserita all’interno dell’indice dei libri proibiti oppure ricevere il veto della censura per alcuni temi trattati non apprezzati in un determinato contesto o società. I casi sono davvero molti e per alcuni si tratta di una vera e propria ingiustizia a discapito di una libertà di pensiero e di opinione.

Ti proponiamo qui alcuni dei casi più eclatanti di opere che si sono inserite di diritto nei guinness dei libri censurati. Titoli che potrebbero sorprenderti, ma che possono aiutare a comprendere meglio la cultura e il peso che certe idee possono avere in alcune nazioni e perché no… invogliarti a qualche lettura proibita!

Le avventure di Sherlock Holmes di Arthur Conan-Doyle  

product name
- 5 %
12.9 € 12.25 €
- 5 %
12.9 € 12.25 €

Se sei entrato in contatto con Sherlock Holmes ti sembrerà alquanto bizzarro che le sue avventure siano giunte sotto l’egida della censura, eppure è proprio così. Non è stato censurato Sherlock Holmes, quanto il suo autore. All’interno dell’URSS, infatti, erano state vietate le opere di Arthur Conan-Doyle poiché credente dell’occultismo. Fu così che in URSS fecero a meno del noto investigatore, che ebbe invece un enorme successo in tutto il resto del mondo per i suoi casi ricchi di colpi di scena e che proprio in questo primo volume viene presentato con il suo particolare carattere e il fedele compagno Watson.

Arthur Conan Doyle, Tutto Sherlock Holmes. Ediz. integrale

Scopri di più

Elogio della follia di Erasmo da Rotterdam  

product name
- 5 %
11 € 10.45 €
- 5 %
11 € 10.45 €

Finire nell’Indice dei libri proibiti (creato nel 1559 da Papa Paolo IV) non era un buon elemento da inserire nella propria carriera editoriale e questo lo sa bene Erasmo da Rotterdam che per i suoi pensieri molto all’avanguardia ha visto – letteralmente – bruciare i propri scritti e le proprie opinioni, da parte della Chiesa Cattolica. Nonostante questo, Erasmo da Rotterdam è riuscito ad arrivare sino a noi con le sue dirompenti idee, conferendoci importantissimi testi letterari di grande levatura. Uno di questi è senz’altro Elogio della follia in cui l’autore dà voce alla Pazzia che descrive la propria identità, a tratti divina, unica grande portatrice di spensieratezza e allegria.

Erasmo Da Rotterdam, Elogio della follia

Scopri di più

Decamerone di Giovanni Boccaccio  

product name
- 5 %
12 € 11.4 €
- 5 %
12 € 11.4 €

Un altro dei libri proibiti dalla Chiesa Cattolica e inserito nel famoso Index Librorum Pohibitorum è il celebre Decamerone di Giovanni Boccaccio, che con i toni sagaci e irriverenti avrebbe potuto inopportunamente modificare le menti di giovani e giovinette. Eppure, il Decamerone è divenuto uno dei testi cardine della letteratura italiana, studiato in tutto il mondo per la sua particolare struttura e per le narrazioni sempre ricche di dettagli. La storia di 7 donne e 3 uomini, rifugiatisi in campagna per scappare alla peste di Firenze del 1348, intenti a narrare per dieci giorni dieci novelle è divenuto un caposaldo della letteratura mondiale, invidiato dagli studiosi stranieri. Un testo che riesce ancora a essere attuale e divertente.

Giovanni Boccaccio - Aldo Busi, Il Decamerone

Scopri di più

Alice nel paese delle meraviglie di Lewis Carroll  

product name
- 5 %
10 € 9.5 €
- 5 %
10 € 9.5 €

La meravigliosa storia di Alice nel paese delle meraviglie colpisce chiunque la legga: dal bambino più piccolo affascinato dalla magia di questo incantato mondo all’adulto meno “fanciullo” che si lascia coinvolgere alle più fantasiose digressioni filosofiche appartenenti ai singoli personaggi. Ed è proprio per questi due aspetti che il libro di Carroll è stato amato e apprezzato in tutto il mondo, al punto tale che in Cina, nel 1931, intervenne la censura. Il governatore cinese Ho Chien, della provincia di Hunan, ritenne che gli animali presenti nella storia avessero troppe caratteristiche simili all’essere umano, soprattutto per quanto riguardava la proprietà di linguaggio. Poter mettere sullo stesso piano un animale e l’uomo, a suo avviso, significava portare i bambini su pensieri troppo pericolosi e fuorvianti. E così censura fu.

Lewis Carroll, Alice nel paese delle meraviglie-Attraverso lo specchio

Scopri di più

L'origine delle specie di Charles Darwin  

product name
- 5 %
16 € 15.2 €
- 5 %
16 € 15.2 €

Andare contro l’idea della genesi non è proprio il lasciapassare giusto per non trovarsi davanti la censura della Chiesa, eppure L’origine della specie non è inserito tra i libri proibiti dal mondo ecclesiastico. L’idea darwiniana, infatti, non si pone contro l’idea della creazione, bensì propone una alternativa a questa visione con la teoria dell’evoluzione. Nonostante questo, ancora oggi negli USA è molto forte ed aspro il dibattito tra l’insegnamento creazionista e quello evoluzionista. Quello che è invece indubbio è il valore di questo volume di Darwin, inserito tra le letture più importanti nel mondo.

Charles Darwin, L'origine delle specie

Scopri di più

Il Principe di Niccolò Machiavelli  

product name
- 5 %
9 € 8.55 €
- 5 %
9 € 8.55 €

Si tratta di un vero e proprio saggio politico che Niccolò Machiavelli dona alle stampe nel 1532 e poco dopo inserito tra i libri proibiti da Paolo IV. Il Principe narra quali sono le caratteristiche che un buon governatore deve avere e quali sono le azioni che deve fare per poter mantenere la propria carica. Potrebbe sembrare che non ci sia niente di così peccaminoso per la Chiesa, se non che Machiavelli dedica un’intera parte del libro a esprimere come la religione debba essere al servizio della politica, andandone a definire i rapporti corretti che dovrebbe tenere con il proprio Principato. Dopo aver smontato per bene le teorie di Sant’Agostino e Tommaso d’Aquino, le pagine di Machiavelli sono finite direttamente nella lista dei libri censurati e lì vi è rimasto finché non è decaduto l’Indice dei libri proibiti.

Niccolò Machiavelli, Il principe

Scopri di più

La fattoria degli animali di George Orwell  

product name
- 5 %
11 € 10.45 €
- 5 %
11 € 10.45 €

Tra i romanzi politici più importanti della storia, La fattoria degli animali è stato quello che più di tutti ha ricevuto censure e divieti di pubblicazione un po’ in tutto il mondo: dall’Unione Sovietica nell’anno della sua pubblicazione (1945) al Kenya nel 1991, dagli Emirati Arabi nel 2002 (a causa dei protagonisti della storia: dei maiali parlanti) a molti altri paesi come la Corea del Nord, la Cina e Cuba. Sembra che il paragone tra animali (i maiali) e politici in un ambiente dittatoriale non sia stato accolto nel migliore dei modi, soprattutto le concezioni anticomuniste e quelle di carattere sociale hanno influito sulla decisione di divieto di pubblicazione di queste opere. In Italia, l’opera di Orwell è tra le più lette e apprezzate sul tema della critica al totalitarismo di Stalin.

George Orwell, La fattoria degli animali

Scopri di più

Harry Potter e la pietra filosofale di J.K. Rowling  

product name
- 5 %
16 € 15.2 €
- 5 %
16 € 15.2 €

E chi l’avrebbe mai detto che proprio J. K. Rowling con il suo celebre mago sarebbe finita sotto il veto della censura! Eppure, anche la più grande scrittrice contemporanea ha dovuto subire l’arresto della pubblicazione della sua saga più celebre negli Emirati Arabi. I giovani abitanti dei sette Emirati, infatti, non possono leggere le peripezie di Harry, Ron ed Hermione nel magico mondo di Hogwards, poiché per lo stato in questione i volumi della saga potteriana celebrano la stregoneria. Che peccato!

J. K. Rowling, Harry Potter e la pietra filosofale. Ediz. copertine De Lucchi. Vol. 1

Scopri di più

Il Dottor Zivago di Boris Pasternak  

product name
- 5 %
13 € 12.35 €
- 5 %
13 € 12.35 €

È la storia avventurosa di Jùrij Andrèevič Živàgo, medico e poeta diviso tra l’amore di due donne e partecipante alla celebre Rivoluzione d’Ottobre in Russia. Il manoscritto fu rifiutato da molti editori in madrepatria, perché troppo avverso alla rivoluzione socialista. In Italia, si decise di pubblicarlo lo stesso, nonostante il KGB cercò di censurarlo in maniera tale che non fosse possibile la pubblicazione nei paesi esteri. Nonostante questo ostracismo, le travagliate avventure amorose di Zivago arrivano nella nostra penisola, con quel carico rivoluzionario e patriota che ne hanno consacrato il successo tra i titoli più apprezzati e amati dello scorso secolo.

Boris Pasternak, Il dottor Zivago

Scopri di più

Le avventure di Huckleberry Finn di Mark Twain  

product name
- 5 %
10 € 9.5 €
- 5 %
10 € 9.5 €

Anche il giovane Huckleberry Finn, in giro sulle sponde del Mississippi, ha subito gli strali della censura. Il motivo sarebbe il ripetitivo utilizzo della parola nigger, che a molti editori non piace considerandolo fortemente razzista. Nonostante il libro abbia tutt’altra funzione, ossia di inneggiare contro il razzismo, l’opera in molti paesi è stata censurata, modificando il nome nigger con altri sinonimi più edulcorati. Quello che resta è comunque la meravigliosa storia scritta da Mark Twain e del suo protagonista libero e scapestrato sulla sua zattera in cerca di avventure.

Mark Twain, Le avventure di Huckleberry Finn

Scopri di più

L’amante di Lady Chatterley di D.H. Lawrence  

product name
- 5 %
10.5 € 9.97 €
- 5 %
10.5 € 9.97 €

Un libro osceno. Questa è l’etichetta che L’amante di Lady Chatterley ha subito nel 1959 prima di entrare di diritto nei libri più letti e apprezzati della letteratura inglese. Il volume di D.H. Lawrence è stato perseguitato per ben 32 anni prima di vedere la sua pubblicazione negli anni Sessanta. La morale vittoriana ne proibiva la divulgazione proprio perché le pagine del libro contenevano scene di sesso esplicito, troppo volgari e tali da “depravare e corrompere le persone”. Leggendo oggi L’amante di Lady Chatterley ne comprendiamo ovviamente l’estrema modernità, ignorata nella sua epoca, ma non ci scandalizziamo più, anzi ne apprezziamo i contenuti.

David Herbert Lawrence, L'amante di lady Chatterley

Scopri di più

I versi satanici di Salman Rushdie  

product name
- 5 %
15 € 14.25 €
- 5 %
15 € 14.25 €

Salman Rushdie è uno degli autori su cui la censura si è abbattuta fortemente, proibendo la sua opera I versi satanici in Pakistan, Arabia Saudita, Egitto, Somalia, Sudan, Bangladesh, Malesia, Qatar, Indonesia, Sud Africa e India; oltre a una limitata distribuzione in paesi come il Giappone, la Bulgaria, il Venezuela e la Polonia. Per l’opera in questione, Rushdie ha ricevuto una fatwa (ossia una sentenza emanata da una autorità religiosa di condanna a morte) da parte dell’Ayatollah Khomeni poiché il suo componimento, nonostante sia di natura fantastica, è ritenuto come fortemente critico nei confronti di Maometto e, per tanto, il romanzo è considerato blasfemo per i musulmani.

Salman Rushdie, I versi satanici. Con Segnalibro

Scopri di più

George di Alex Gino  

product name
- 5 %
15 € 14.25 €
- 5 %
15 € 14.25 €

C’è poco da fare, i primi grandi censori sono i genitori, che condannano o assolvono i libri per i propri figli. Tra i volumi più pericolosi sembra farsi spazio proprio un libro per ragazzi: George di Alex Gino. La storia di Melissa, una bambina che quotidianamente subisce i soprusi dei compagni di classe che la trattano come un bambino, sembra non essere particolarmente benvoluta dai genitori statunitensi, al punto da far ritirare il volume sia dagli scaffali delle biblioteche sia da quelli delle librerie. Nonostante la ribellione di Melissa al termine del volume, il libro è considerato fortemente diseducativo e per questo bannato tra le letture per l’infanzia.

Alex Gino, George

Scopri di più

Uomini e topi di John Steinbeck  

product name
- 5 %
12 € 11.4 €
- 5 %
12 € 11.4 €

Questo breve romanzo di John Steinbeck è stato censurato in varie parti del mondo a causa di un lessico poco consono: dal ripetitivo utilizzo della parola nigger, per parlare delle persone di colore, all’utilizzo di bestemmie, dagli epiteti razziali a una concezione discriminante della figura della donna. A causa di questi motivi l’opera è stata censurata dapprima in Irlanda nel 1953 e successivamente in molti altri paesi americani fino al 2007. Il romanzo è in realtà veramente molto scorrevole e narra la storia di due uomini George e Lennie alla ricerca del proprio posto nel mondo. Nato come testo per il teatro e per il cinema, Uomini e topi è lo spaccato di un’America sofferta inondata dalla crisi in cui due esseri umani cercano di sopravvivere.

John Steinbeck, Uomini e topi

Scopri di più

Il buio oltre la siepe di Harper Lee  

product name
- 5 %
24 € 22.8 €
- 5 %
24 € 22.8 €

Harper Lee ha subito la stessa sorte di Mark Twain, anche lui, infatti, è stato censurato in molte scuole americane per l’utilizzo ripetuto della parola nigger. Anche in questo caso, il libro è tutt’altro che inneggiante al razzismo, anzi è uno dei libri della letteratura internazionale che più di tutti ha sottolineato l’importanza della cultura e la libertà delle persone di colore. Purtroppo, Il buio oltre la siepe è un altro dei volumi censurati con sinonimi e nuove metafore per parlare dei neri. La censura è intervenuta sul testo di Harper Lee nel 2004, nel 2006 e nel 2007, nel 2009 il testo è stato addirittura bandito da una scuola canadese.

Harper Lee - Fred Fordham, Il buio oltre la siepe

Scopri di più

I libri colpiti dalla censura nei più recenti anni  

In un interessante articoloIl Giornale della Libreria mette in evidenza come anche ai giorni nostri sussista una qualche forma di censura, anche importante, nei confronti di libri e manoscritti.

Nei soli Stati Uniti, sembrano essere stati ben 273 i libri censurati nel 2020, a causa dei contenuti sessuali espliciti oppure delle offese nei confronti del mondo LGBTQ+ oppure verso le minoranze afroamericane.

Abbiamo già parlato del caso di George: vi proponiamo qui una selezione più ampia dei libri censurati dagli Stati Uniti anche nei giorni nostri.

-5%
13 € 12.35 €
-20%
10.9 € 8.72 €

L'occhio più azzurro

Toni Morrison

Libri

-20%
10.9 € 8.72 €

Disponibile in 1-2 settimane

voto 0 su 5
-5%
14 € 13.3 €
-30%
9.9 € 6.93 €
torna su Torna in cima